Crema di nocciole e cacao

Era da un po’ di tempo che provavo a riprodurre in casa la crema di cacao e nocciole seguendo le ricette trovate su internet, ma nessuna, sinceramente mi hai mai soddisfatta, anche perchè in più o meno tutte si trova il latte (vegetale o meno) e io non ce lo volevo mettere. Verso Natale è successo che a un mercatino ho comprato la crema al cacao di una cioccolateria artigianale della zona (che non sapevo esistesse) e me ne sono innamorata. Sì. Così ho cercato di riprodurla e questo è quello che è uscito. Non darò dosi, ma percentuali, perchè è con le percentuali che ho lavorato (mi sono basata sulla percentuale di nocciole segnata in etichetta e sull’ordine degli ingredienti).

Ingredienti.
43% di nocciole tostate ° *
40% zucchero integrale di canna Mascobaldo (questo avevo, ma se usate il Dulcita forse è meglio) *
5%  di cacao amaro (io ho usato El cebio di Altromercato perchè non è trattato) *
2% olio di semi spremuto a freddo *

* bio
° eh…di casa XD

Dunque, vi servirà un tritatutto che funzioni molto molto bene e che sia abbastanza veloce. Iniziate a triturare lo zucchero fino a farlo diventare fine come lo zucchero a velo. Aggiungete il cacao e date una frullata veloce. Unite le nocciole e l’olio e frullate, frullate, frullate, frullate fino ad ottenere una crema (se necessario aggiungete un cucchiaio d’olio in più, dipende molto dalla qualità delle nocciole). A me piace così, eventualmente, in base al vostro gusto potete sempre ridurre la quantità di zucchero e aumentare quella di cacao.
Prima di trasferirla in un vasetto, versatela in una ciotola e scaldatela a bagnomaria, in modo che lo zucchero si sciolga un po’.
Si conserva fuori dal frigo perchè non ha latte.

Con questa ricetta partecipo all’iniziativa

Biscotti di okara con frutta secca – per celiaci

Oggi per il 100% Vegetal Monday propongo dei biscottini fatti con l’okara rimasta dalla produzione del latte di mandorle dell’altro ieri. Essendo privi di glutine vanno bene anche per celiaci ^^

Ingredienti:
70 g di okara di mandorle fresca *
70 g di farina di riso *
2 cucchiai di zucchero di canna integrale Dulcita *
1 cucchiaio di olio e.v.o. *
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
qualche goccia di olio essenziale a piacere (io ho usato quello di arancia e quello di limone)
acqua q.b.
una manciata di uvette *
una manciata di mirtilli essiccati *
1 albicocca secca tagliata a pezzettini *
qualche mandorla tritata grossolanamente *

* biologici!

In una ciotola mescolare la farina con l’okara, lo zucchero e il sale. Aggiungere l’olio ed un goccio d’acqua e mescolare con un cucchiaio di legno. Unire anche il lievito, le essenze e la frutta secca. Aggiungere l’acqua un po’ alla volta fino ad ottenere un composto morbido ma malleabile. Coprire una teglia con la carta da forno e poi formare i biscotti con le mani. Preriscaldare il forno a 180° e cuocere per circa 20-25 minuti, fino a doratura.

Nota. Naturalmente potete usare la frutta secca che preferite e sostituire l’acqua con del latte vegetale.

biscotti1

Questa invece è la mia colazione di oggi 😀 : Yogurt al sambuco, frutta fresca (pesche e albicocche), pane di segale con marmellate di frutti di bosco e fichi. Tutto rigorosamente fatto in casa! 🙂

colazione1

colazione2

pane di segale

Un’altra prospettiva dei biscotti 🙂

biscotti 2