Frollini con farina integrale di farro

Ingredienti.
250 g di farina integrale di farro *
80 g di zucchero integrale di canna Dulcita * °
70 g di olio di semi a scelta
1 uovo *
la buccia grattugiata di un limone *
un pizzico di sale
acqua q.b.
un cucchiaino di lievito per dolci
un cucchiaino di bicarbonato

* bio
° equosolidale

Setacciate la farina con il lievito, il bicarbonato e il sale in una ciotola. Aggiungete lo zucchero e la scorza del limone e mescolate bene. Unite anche l’uovo e l’olio. Lavorate l’impasto fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea. Se serve aggiungete anche un po’ d’acqua. L’impasto non sarà elastico, per cui è normale tenda a rompersi.
Fate riposare in frigo per un’oretta.
Stendete la frolla e formate i biscotti. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti.
Decorate i biscotti come meglio preferite!

P1150109

 

Advertisements

Pane alle castagne con uvetta e gocce di cioccolata

panecatsagne

Ingredienti.
200 g di farinaintegrale di farro *
100 g di farina 0 *
150 g di farina di castagne *
3 prese di sale *
2 cucchiai di olio e.v.o. *
2 cucchiai di malto *
3 cucchiai di zucchero integrale di canna tipo Dulcita *°
due manciate circa di uvetta
due manciate circa di gocce di cioccolato
un panetto di lievito di birra (25 gr)
300 ml di acqua circa

* biologico
° fair trade

In una ciotola, setacciate le farine con il sale. A parte sciogliete il lievito e lo zucchero in 200 ml di acqua tiepida e poi versate il tutto nella ciotola contenente le farine. Aggiungete anche l’olio e il miele e lavorate con le mani, aggiungendo il resto dell’acqua un po’ per volta (se serve), fino ad ottenere un impasto omogeneo, morbido e liscio. Formate una palla, coprite con un canovaccio pulito e lasciate lievitate 3-4 ore in un luogo tiepido e asciutto. Lavate bene l’uvetta e lasciatela in ammollo l’uvetta in un po’ d’acqua fredda. Trascorse le ore di lievitazione incorporate l’uvetta, dopo averla strizzata, e le gocce di cioccolato. Formate una nuova palla e inseritela in uno stampo (io ho usato uno stampo a ciambella per farlo più carino). Coprite con il canovaccio e fate lievitare ancora un’oretta; poi infornate in forno preriscaldato a 240 gradi. Dopo dieci minuti abbassate il forno a 180°. In tutto io l’ho cotto un po’ di più di mezzora e mi si è leggermente sbruciacchiato in superficie.

Con questa ricetta partecipo all’iniziativa del blog La cucina della capra.

100% Vegetal Monday